GALLERY

CV

CONTACTS

SAGGION-PAGANELLO

Copyright © 2019 Saggion-Paganello

All rights reserved

Nuvole barocche.

Le dita sotto i piedi.

 

La ricerca di un piacere estetico e un rifugio dal mondo in una visione utopica e antica del tempio che chiamiamo casa. Quando l'esterno non lascia spazio alla speranza del bello non resta che rannicchiarsi nel sogno dell'infanzia, della fittizia ricostruzione di un cielo perduto lacerato da memorie sonore che spaventano la promessa della solitudine.

 

Mi ricordo un cielo cosi bello ma non mi

ricordo dove l'ho visto.

 

 

The search for an aesthetic pleasure and a refuge from the world in a utopian and ancient vision of

the temple that we call home. When the outside leaves no room for the hope of beauty, nothing

remains but to curl up in the childhood dream, of the fictitious reconstruction of a lost sky torn by sound memories that frighten the promise of solitude.

 

I remember a sky so beautiful but I do not remember where I saw it.