GALLERY

SAGGION-PAGANELLO

Copyright © 2019 Saggion-Paganello

All rights reserved

Orizzonti dal suolo. Reflex

 

ll viaggio. Visioni satellitari di differenti porzioni di terreno e fotogrammi in cui Simona spersonalizzata dal flash crea punti eterogenei in uno spazio omogeneo.

L’arrivo. Una serie di scatti multipli e consecutivi che creano una linea di confine tra due parti della stessa spiaggia. La via Emilia. Da Piacenza al mare.

Ogni orientamento implica l’acquisizione di un punto fisso (noi + macchina fotografica /

noi = macchina fotografica) nella quale immagini topografiche divengono simboli-segni e mezzi che permettono di porre fine al relativismo dello spazio eterogeneo.

La disgregazione dello spazio fisico attraverso molteplici realtà crea nuovi luoghi prima impercepibili.

 

 

The journey. Satellite visions of different portions of ground and frames in which Simona depersonalized herself by flash creates heterogeneous points in homogeneous space.

The arrival. A series of multiple and consecutive shots that create a boundary line between two parts of the same beach. Via Emilia.

From Piacenza to the sea.

Each orientation involves the acquisition of a fixed point (we+camera / us=camera) in which topographic images become symbol-signs and means that allow us to put an end to the relativism of the heterogeneous space.

The disintegration of physical space through multiple realities creates new places, previously imperceptible.

CV

CONTACTS